“Ecco, io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo” (Mt 28, 20)

2011
170 x 50 cm
cogolo, sassi, smalto e oro

collezione privata

  • ecco, io sono con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo mosaico contemporaneo a tema sacro
  • mosaico-sassi-smalti
  • particolare-mosaico-contemporaneo2
  • particolare-mosaico-contemporaneo3
  • mosaico-collezione-privata

È la rappresentazione di un’evoluzione e al tempo stesso della costruzione. Concettualmente ha origine dalla richiesta di interpretare il versetto del vangelo di Matteo che si legge nel titolo, di cui ho scelto di mettere in evidenza le parole “tutti i giorni”. Figurativamente parte da un elemento minimo, il girasole, ripreso dai dipinti di Van Gogh e poi manomesso e stravolto fino a renderlo quasi astratto. Ci sono fiori appena sbocciati, altri in pieno vigore, altri sull’orlo del marciume, ognuno incompleto e imperfetto in sè. E infatti non c’è una sezione più valida esteticamente o concettualmente, come non c’è una fase dell’esistenza più importante. Il senso è dato dall’insieme degli elementi, dalla continua costruzione e ricostruzione. Questa fondamentale continuità è data dalla sottile linea d’oro che attraversa tutto lo sviluppo orizzontale.

Questa texture musiva materializza il concetto della costruzione nella sua fluidità: le tessere vanno dal piccolo formato a quello più grande a quello allungato, seguendo le forme che si attorcigliano su se stesse per poi distendersi e rifluire. I colori hanno una gamma limitata e puntano su contrasti insoliti.